lunedì 23 dicembre 2013

Chi troppo vuole..

A caval donato non si dovrebbe guardare in bocca. Ma il sospetto che le commesse di Kiko avessero rifilato una mega sòla a Collega Preferito era troppo forte. E così sono andata a verificare di persona, convinta come che il mio regalo fosse difettato.
E se aveste ricevuto un piumino per incipriarvi e sbrilluccicarvi tutte senza la relativa polvere sbrilluccicosa l’avreste pensato anche voi.
Ma ecco, se vi dovesse capitare di ricevere una scatolina come la mia, sappiate che è meglio restare nella convinzione – errata – che il regalo sia difettato: occhio che non vede, cuore che non duole.
Pensavo che l’audiolibro fosse il limite al peggio. E invece mi sbagliavo: il regalo è proprio il piumino (che solo oggi ho scoperto avere la polvere scintillante incorporata).
Cioè: c’è una scatola con dentro un piumino. E quello è il mio regalo.
...L’anno prossimo facciamo o un bagnoschiuma o niente, ok?  

7 commenti:

  1. ...che tristi i regali sbagliati...

    RispondiElimina
  2. Non lamentarti... a me un collega ha regalato una borsa dell'acqua calda mignon con tanto di involucro in lana e.. come se non fosse abbastanza nella lana era ricamata una papera gialla...
    Per l'anno prossimo mi basta il pensiero!

    RispondiElimina
  3. Ma noooo che peccato!!! Un bacione grande

    RispondiElimina
  4. Ho fatto di peggio! L'ho comperato, l'anno scorso, in saldo. E ancora non ho avuto il coraggio di buttarlo, forse spero che kiko si ravveda e faccia la polvere magica a parte!

    RispondiElimina
  5. L'HANNO REGALATO ANCHE A ME QUALCHE ANNO FA...

    RispondiElimina