martedì 2 marzo 2010

(non) solo calze

Che stanchezza, la trasferta di stamattina a Venezia mi ha proprio stancata: per oggi ho fatto il mio e posso dedicarmi in santa pace al mio angolino! Che poi non si capisce perchè, mentre qui splendeva il sole, in quel di Venezia, a soli 60 km di distanza, c'era una nebbia che si tagliava con il coltello e i miei capelli stanno ancora ringraziando per tutta l'umidità presa. E c'era pure sciopero dei vaporetti e quindi me la sono dovuta fare a piedi (ok, lo so che mi può fare solo bene e la cicciulite ringrazia). Ne ho approfittato per fare un giretto da Tezenis, ma questa volta sono stata mooolto furba (o incosciente direbbe mia mamma) e me ne sono andata con i soldi contati contati così da non cadere in tentazione e non poter comprare niente. E così da Tezenis mi sono dovuta accontentare giusto di due paia di semplicissimi collant.
Eh si, sarò anche out ma io sono una gran sostenitrice delle calze e non capisco proprio chi durante l'inverno (ma in verità anche durante le mezze stagioni) si ostina a girare senza. Ma dico io, non congelano? che non fa neanche troppo bene alla circolazione e alla pelle... e poi ne fanno di così belle adesso. Ultimamente, ad esempio, mi piacciono un sacco quelle di pizzo e con i saldi mi sono fatta coraggio e, stufa di ammirarle solo alle gambe delle altre, ne ho presi addirittura tre paia. A dire il vero sono ancora nel cassetto in attesa di capire con cosa metterle e di temperature meno rigide... ma vabbè.
...dicevo...la gambotta mozzarellosa, bianca e magari anche con cicciulite, non si può proprio vedere. D'estate è un altro paio di maniche: si spogliano tutti, la gamba abbronzata fa tutto un'altro effetto e magari nel frattempo si è perso anche qualche chilo (o almeno di spera)...in pratica mi sto facendo coraggio da sola!
Ma torniamo all'idea di girare con pochi soldi e lasciatemi dire che è proprio ottima, tant'è che, proprio per evitare di cadere in tentazione, ho pensato che la postepay questo mese non la ricarico neanche: tengo i soldi in un cassetto così prima di decidere se spendere o meno ci rifletto su un po' di più.
Ad ogni modo tutto questo discorso sull'essere parsimoniosi - che si addice molto di più alla vecchia Bri che alla nuova - vale solo a partire da giovedì perchè domani finalmente me ne vado da Zara e da H&M con la Sister e la mamma in compagnia delle quali, non c'è che dire, faccio sempre lo shopping migliore. La wish list è sempre quella e speriamo di iniziare a spuntare qualcosina e sopratutto di trovare le scarpe che vi dicevo. Le ho viste anche sul numero di Tu Style di questa settimana e sono proprio belle....e se piacciono anche alla Sister - che in fatto di moda ha decisamente più gusto della sottoscritta - allora vuole dire che inizio a capirci qualcosa anch'io!!!
Ora, come dicevo ieri, vado a studiarmi per benino i rispettivi siti che non sia mai che mi sia sfuggito qualcosa... se voi, nel frattempo, avete qualche suggerimento su acquisti sui quali investire, sappiate che non sto aspettando altro!!!
Baci, Bri

1 commento:

  1. Anch'io adoro le calze di pizzo! Purtroppo sono molto fragili.

    RispondiElimina